Calcinato, Martedì 11 Agosto 2020 17:21 .... Ultimo aggiornamento: 11/04/2019
Home

 

Il presente Regolamento è stato approvato dal Consiglio di Amministrazione nella
seduta del 24/05/2012 in osservanza di quanto previsto dagli art. 4 e 8 dello
Statuto della Scuola dell’infanzia G. Nascimbeni.

  Scarica il regolamento scolastico (64 Kb)

Indice

  1.  Iscrizioni
  2.  Criteri per la formazione delle sezioni
  3.  Orario di funzionamento della scuola
  4.  Inserimento
  5.  Servizi di “ingresso anticipato” e “tempo prolungato”
  6.  Mensa
  7.  Assenze
  8.  Frequenza
  9.  Corredino
  10. Rapporti scuola famiglia
  11. Somministrazione di farmaci
  12. Amministrazione

 

1. Iscrizioni

Le iscrizioni alla scuola dell’infanzia G. Nascimbeni vengono raccolte nei tempi fissati dalla
Circolare Ministeriale in materia di iscrizioni e secondo quanto previsto nel vigente “Protocollo”
stipulato tra Amministrazione Comunale di Calcinato, Istituto Comprensivo di Calcinato e Scuole
Paritarie G. Nascimbeni e G. Mazzoleni.
Modalità e tempi di iscrizione alla scuola dell’infanzia vengono annualmente comunicati alle
famiglie interessate.
La Presidenza della scuola G. Nascimbeni si riserva di non accogliere l’iscrizione di bambini/e
appartenenti a nuclei famigliari che presentino pregresse situazioni debitorie nei confronti
dell’Ente.

 

2. Criteri per la formazione delle sezioni
La formazione delle sezioni viene effettuata dal Collegio dei Docenti secondo i criteri di seguito
elencati e con l’obiettivo di garantire:

- trasparenza nei confronti dell’utenza,

- formazione di sezioni omogenee tra loro,

- formazione di sezioni eterogenee al loro interno e comunque equilibrate,

- rispetto delle indicazioni Ministeriali in materia di distribuzione dei bambini non italiani

nelle scuole e sezioni.

 

Criteri:

- Equa distribuzione, per quanto possibile, tra maschi e femmine.
- Equa distribuzione, per quanto possibile, tra bambini nati nel primo semestre dell’anno
e quelli nati nel secondo semestre e più in generale equilibrio tra le diverse età anche
in considerazione dei bambini già frequentanti.
- Equa distribuzione, per quanto possibile, dei bambini che provengono dal nido,
tenendo conto delle indicazioni date dalle educatrici che si ritengono comunque
orientative.
- Equa distribuzione dei bambini provenienti da paesi stranieri.
- Separazione dei fratelli e gemelli a tutela e sostegno dell’autonomo percorso di
crescita e sviluppo. Solo nel caso di situazioni particolari corredate da adeguata
documentazione e certificazione a carattere psicopedagogico , il collegio dei Docenti
potrà orientarsi in deroga al suddetto criterio.
- I bambini disabili verranno inseriti nelle sezioni a rotazione tenendo conto delle
garanzie di maggior stabilità del docente, della situazione di minor complessità rispetto
alla gestione del gruppo sezione e di una migliore rispondenza della situazione
strutturale rispetto ai bisogni del bambino/a.
- I bambini segnalati dai Servizi Sociali e/o che si trovano in situazione di svantaggio
socio-culturale (affido, nucleo familiare multiproblematico o disfunzionale) vengono
equamente distribuiti nelle diverse sezioni, tenendo conto delle garanzie di maggiore
stabilità offerte dal docente e alla minor complessità rispetto alla gestione del gruppo
classe.
- I figli di insegnanti del Plesso o i parenti di I e II grado degli stessi verranno inseriti in
sezioni diverse da quelle in cui operano i suddetti insegnanti.
 
Inoltre:

- Si favorisce, su esplicita richiesta, nel limite del possibile e nel rispetto dei criteri
precedenti, l’inserimento del bambino/a nella medesima sezione frequentata in
passato dai fratelli, per ragioni di continuità di rapporto scuola-famiglia.
- Le preferenze espresse formalmente dalle famiglie in riferimento alla collocazione in
una determinata sezione non costituiscono criterio per la formazione della sezione e
verranno prese in considerazione solo qualora sia possibile e comunque venga
garantita l’applicazione dei criteri di cui sopra.
- Le richieste di abbinamento con bambini già frequentanti non potranno essere accolte,
perché si configurano di fatto come scelta di una sezione.
Fatto salvo il rispetto dei criteri di cui sopra, a parità di condizione e/o di preferenze
espresse dalle famiglie, il Collegio dei docenti si riserva di far ricorso all’utilizzo parziale del
sorteggio per il completamento delle sezioni.
Il collegio docenti che si fa garante del rispetto di questi criteri e della trasparenza delle
operazioni, ha la facoltà di inserire bambini, secondo la propria discrezionalità, sulla base di
significative informazioni riservate in suo possesso, assumendosene pienamente la
responsabilità.
 
3. Orario di funzionamento della scuola

La scuola dell’infanzia G. Nascimbeni è aperta dalle ore 7.30 alle ore 18.00 con le seguenti
modalità:
- 7.30-08.00 servizio di ingresso anticipato
- 08.00-16.00 attività ordinaria scuola dell’infanzia
- 16.00-18.00 tempo prolungato
Entrata:
L’entrata è prevista tra le ore 07.30 e le ore 08.00 per gli utenti iscritti al servizio di
ingresso anticipato.
L’entrata è prevista tra le ore 08.00 e le ore 09.00 per gli utenti iscritti alla scuola
dell’infanzia.
Entrata posticipata: in occasioni particolari (vaccinazioni, visite mediche ecc.) e previo
motivato preavviso è consentito l’ingresso tra le ore 11.15 e le ore 11.30.
Al fine di tutelare la sicurezza dei bambini e garantire il regolare svolgimento delle attività
educative, di laboratorio e di vita quotidiana non è consentito l’ingresso oltre le ore 09.00.
Alle ore 09.00 il cancello di ingresso alla scuola viene chiuso. Né il personale docente né quello
non docente è autorizzato ad accogliere bambini oltre le ore 09.00 fatti salvi i casi
preventivamente concordati e autorizzati e comunque entro le fasce orarie previste per ingressi
posticipati e uscite anticipate.
Uscita:
L’uscita degli utenti iscritti alla scuola dell’infanzia è prevista tra le ore 15.45 e le ore
16.00.
L’uscita degli utenti iscritti al servizio di tempo prolungato è prevista tra le ore 16.30 e le
ore 18.00.
Uscita anticipata: in occasioni particolari (vaccinazioni, visite mediche ecc.) con motivato
preavviso è consentita l’uscita tra le ore 13.00 e le 13.15.
Alle ore 16.00 la funzione di vigilanza delle insegnanti termina, pertanto il ritiro dei
bambini non iscritti al servizio di tempo prolungato dopo detta ora comporterà l’addebito del
corrispettivo del servizio.
Ai bambini/e disabili sono consentite, previa comunicazione le entrate posticipate e le uscite
anticipate eventualmente necessarie per la realizzazione del piano terapeutico inserito nel P.E.I.

 
4. Inserimento
Al fine di supportare e facilitare l’inserimento dei bambini piccoli nell’ambiente scolastico,
le insegnanti predispongono per ogni bambino/a un progetto di inserimento individualizzato.
Il progetto di inserimento viene comunicato/consegnato alle famiglie indicativamente nel mese
di giugno in occasione dell’incontro per la presentazione della scuola.
Nei progetti di inserimento è data priorità ai bambini/e che hanno frequentato un Asilo Nido e
che hanno entrambe i genitori lavoratori a tempo pieno.
Generalmente il progetto di inserimento si articola come sotto specificato:
- dal I° al V° giorno ingresso ore 08.30/9 uscita 11.30 (il genitore può trattenersi in
sezione sino e non oltre le ore 09.00)
- dal VI° al X° giorno ingresso ore 08.30/9 uscita ore 13.15 (il genitore può
trattenersi in sezione fino e non oltre le ore 09.00; i bambini si fermano per il
pranzo
- dall’XI° al XV° giorno ingresso ore 08.30 uscita ore 15.45 (il genitore può
trattenersi in sezione fino e non oltre le ore 09.00, i bambini frequentano per
l’intera giornata)
- dal XVI° giorno i bambini iscritti possono accedere ai servizi di ingresso anticipato
e tempo prolungato.
Il Collegio Docenti e la Direzione della scuola ritengono la gradualità e la personalizzazione
dell’inserimento fondamentali per la qualità della vita dei bambini all’interno della scuola.
Pertanto è discrezione dell’insegnante di sezione, valutato l’andamento del progetto di
inserimento e sentiti i genitori, accelerare e/o prolungare i tempi di inserimento.
Fatta esclusione per i bambini/e con disabilità certificatae/o con particolarissime situazioni
documentate a far corso dal secondo lunedì di ottobre tutti i progetti di inserimento devono
essere conclusi in modo da consentire l’avvio a regime della programmazione didattica.
 
5. Servizi di ingresso anticipato e tempo prolungato
I servizi di ingresso anticipato e di tempo prolungato sono attivati con delibera del C.D.A. e
funzionano indicativamente dal secondo lunedì di apertura della scuola sino al termine
dell’anno scolastico.
Per i bambini/e iscritti ai servizi di ingresso anticipato e tempo prolungato che frequentano la
scuola dell’infanzia per il primo anno l’inizio della frequenza di detti servizi può aver luogo solo
al termine del progetto di inserimento.
Detti servizi hanno carattere assistenziale e ludico e possono essere garantiti anche mediante
l’impiego di personale non docente.
Detti servizi sono facoltativi, a richiesta della famiglia e comportano il pagamento di un
corrispettivo mensile indipendentemente dall’utilizzo degli stessi. Per usufruire di tali servizi è
necessaria la presentazione del certificato dell'orario di lavoro di entrambi i genitori.
L’iscrizione a detti servizi deve essere fatta contestualmente all’iscrizione alla scuola e comunque
non oltre il 30 giugno dell’anno di riferimento. Iscrizioni successive verranno valutate dalla
Presidenza in ragione della capienza del servizio.
Il servizio di Ingresso anticipato funziona dalle ore 07.30 alle ore 08.00.
Il servizio di tempo prolungato funziona dalle ore 16.00 alle ore 18.00 e prevede la merenda.
I bambini che frequentano il tempo prolungato possono essere ritirati a partire dalle ore 16.30 in
modo da consentire il consumo della merenda in modo tranquillo.
CONSEGNA E RITIRO DEI BAMBINI:
Il mattino i bambini devono essere accompagnati dai genitori e/o adulto delegato dentro
l’edificio scolastico e consegnati al personale addetto all’accoglienza nel salone, in sezione o in
giardino.
Per ragioni di sicurezza e al fine di salvaguardare l’igiene dei locali predisposti all’attività
didattica e ludica, i genitori sono invitati a non sostare nelle sezioni e/o nel salone oltre il tempo
necessario a salutare il bambino ed affidarlo al personale scolastico. (5 minuti))
Al fine di sostenere il delicato periodo dell’inserimento, i genitori dei bambini piccoli possono
fermarsi in sezione fino e non oltre le ore 09.00 fino al termine dell’inserimento.
Il ritiro dei bambini è consentito esclusivamente ai genitori e/o ad adulti autorizzati dai genitori
stessi. (modulo delega ritiro allegato)
Per ragioni di sicurezza è assolutamente vietato intrattenersi, sostare e/o fruire degli spazi
interni ed esterni alla scuola sia il mattino dopo aver consegnato il proprio figlio al personale
scolastico, sia oltre le ore 16.00 in occasione del ritiro dei bambini.
UTENTI DEL SERVIZIO DI TRASPORTO:
I bambini che fruiscono del servizio di trasporto casa/scuola erogato dal Comune vengono
accolti all’arrivo dal personale addetto al servizio di portineria e accompagnati al bus per il
rientro a casa da personale del servizio di trasporto del comune.
I genitori dei bambini che fruiscono del trasporto casa scuola erogato dal Comune sono tenuti a
darne informazione scritta all’insegnante di sezione all’inizio di ogni anno scolastico.
 
6. Mensa
I pasti sono preparati nella cucina della scuola grazie alla presenza di un cuoco e di un
aiutocuoco.
Il menù del giorno è esposto all’ingresso della scuola e varia di settimana, mese e stagione.
Menù e pasti sono approvati e periodicamente monitorati dall’ASL e garantiscono una proposta
alimentare equilibrata e idonea agli utenti.
Per motivi di salute certificati (allergie, regimi dietetici particolari ecc) è garantita la preparazione
di diete speciali.
Le certificazioni mediche utili alla richiesta e alla preparazione di una dieta speciale devono
essere prodotte alla scuola entro il 31 luglio dell’anno di riferimento.
Per temporanee indisposizioni è possibile richiedere, per periodi limitati di max 3 gg., la
preparazione di una dieta leggera segnalandolo entro le ore 9.00 del giorno interessato.
A metà mattina viene proposto ai bambini uno spuntino a base di frutta.
Alle ore 12.00 è servito il pranzo.
Alle ore 16.10 ai bambini iscritti al servizio di tempo prolungato è servita la merenda.
Per ragioni igienico-sanitarie ed educative non è consentito affidare ai bambini alcun
alimento/bevanda per un consumo autonomo all’interno della scuola (merendina, succhi ecc.)
compleanni:
Per ragioni igienico-sanitarie e di sicurezza è fatto assoluto divieto di introdurre nella scuola
alimenti non confezionati e/o di preparazione casalinga
I genitori che in occasione del compleanno del figlio/a ritenessero di portare alimenti e/o
bevande per una piccola festicciola all’interno della sezione (25 bambini) sono, pertanto,
invitati a consegnare all’insegnante solo prodotti alimentari confezionati.
Il personale scolastico non è autorizzato per nessun motivo a somministrare ai bambini alimenti
non confezionati.
 
7. Assenze
I genitori sono cortesemente invitati a segnalare preventivamente, all’insegnante di sezione,
giorni e/o periodi di assenza programmati dovuti a qualsivoglia motivo (es. ricoveri
programmati, vacanze, visite mediche, vaccinazioni ecc)
In caso di assenza per malattia i genitori sono tenuti ad avvisare l’insegnante di sezione dando
indicazione della presunta durata dell’assenza.
Al rientro da una assenza per malattia non è richiesto il certificato medico fatta eccezione per le
patologie infettive, esantematiche e nei casi previsti dalla vigente normativa sanitaria. (si
consiglia di sentire sempre il pediatra di base)
Per la riduzione della retta in caso di assenza si veda il paragrafo “Riduzione per lunga assenza”.
 
8. Frequenza

- Frequenza full time:
Terminato il periodo dedicato all’inserimento la frequenza alla scuola dell’infanzia si intende per
5 gg. settimanali, da lun. a ven. e dalle ore 08.00 alle 16.00.
La frequenza dei bambini/e iscritti ai servizi di ingresso anticipato e di tempo prolungato è da
intendersi tra gli orari di funzionamento di detti servizi.
- Frequenza part-time:
Su richiesta della famiglia, comunicata all’atto dell’iscrizione, è possibile una frequenza part-time
con orario 08.00 – 13.15.
Le famiglie che scelgono detta opzione possono altresì richiedere il servizio di ingresso anticipato
dalle ore 07.30.
Detta opzione comporta comunque il pranzo e prevede il pagamento della retta corrispondente
alla fascia I.S.E.E.
L’opzione della frequenza part-time ha validità per l’intero anno scolastico ed è limitata ai
bambini/e di 3 anni.

 

9. Corredino

Per la cura dell’igiene personale dei bambini si richiede che ciascuno abbia la seguente
dotazione:
- n°10 pacchettini di fazzoletti di carta,
- n°1 paio di pantofoline/scarpine leggere da utilizzare esclusivamente a scuola,
- n°1 paio calze antiscivolo per le attività di psicomotricità,
- n°1 portabavaglia con bavaglia,
- n°1 asciugamano,
- n°1 cambio completo (intimo, calze pantalone felpa/maglietta)
- n. 1 bicchiere di plastica
Vestiario, asciugamano bavaglie e portabavaglia devono essere siglati con le iniziali del bambino.
Si precisa che ogni venerdì bavaglia, bicchiere devono essere ritirati e riportati puliti il lunedì,
mentre, il vestiario destinato al cambio deve essere adeguato alla stagione e della taglia
corrente del bambino.
Presso la scuola sono presenti armadietti per la custodia del cambio, fazzoletti scarpine ecc. E’
assegnato un armadietto ogni 2 bambini, pertanto è preferibile che gli indumenti siano raccolti
in una sacca morbida evitando zaini ingombranti e di difficile gestione.
ABBIGLIAMENTO :
Al fine di sostenere i bambini nella cura autonoma della loro persona con particolare riferimento
alla vestizione e svestizione, si raccomanda e consiglia un abbigliamento comodo.
Pertanto è preferibile che i bambini e le bambine non indossino collant, pantaloni e/o gonne con
bretelle, capi con allacciature posteriori e/o complesse.
Per ragioni di sicurezza si raccomanda e consiglia l’utilizzo di calzature adatte all’attività
scolastica. Pertanto non sono consentite le ciabattine, i sandaletti che non offrano un’
adeguata protezione delle dita e/o calzature che non diano adeguato sostegno alla caviglia.
Presso la scuola è in uso l’utilizzo del grembiule per il quale si consiglia l’allacciatura sul davanti.
Il colore è indifferente.

 

10. Rapporti scuola famiglia

Nei momenti dell’accoglienza e del ritiro dei bambini le insegnanti sono a disposizione per brevi
comunicazioni con i genitori e compatibilmente alla situazione che comunque impegna
l’insegnante nel compito prioritario della sorveglianza/accoglienza/consegna.
Colloqui individuali:
Durante la prima metà del mese di settembre viene calendarizzato un colloquio con i genitori dei
bambini di 3 anni che iniziano la frequenza della scuola.
Entro la prima metà del mese di novembre le insegnanti concordano con i genitori un
appuntamento per il colloquio individuale per tutti i bambini.
Durante l’a.s., per particolari situazioni, i genitori possono chiedere un colloquio individuale con
le insegnanti.
Qualora l’insegnante ravvisasse particolari problematiche può proporre ai genitori un colloquio
individuale anche con il supporto di consulenti e/o mediatori culturali.
Nel mese di giugnoLe insegnanti invitano i genitori dei bambini grandi ad un colloquio
individuale finalizzato all’ingresso nella scuola primaria.
- incontri plenari

avvisi:
Le comunicazioni concernenti la parte amministrativa vengono inviate alle famiglie in forma
scritta e/o per coloro che lo richiedano, mediante mail.
Tutti gli avvisi relativi ad iniziative, progetti, eventi, necessità ecc. vengono affisse nella bacheca
della scuola e/o inviate alle famiglie mediante avviso scritto consegnato ai bambini o inserito
negli armadietti.
Per i bambini che usufruiscono del servizio scuolabus gli avvisi vengono consegnati ai bambini.
E’ attivo comunque il sito della scuola con tutti gli aggiornamenti.
Autorizzazioni:
All’inizio della frequenza scolastica vengono richieste ai genitori le seguenti autorizzazioni:
· realizzazione di fotografie/filmati durante le attività scolastiche a fini di documentazione
dell’attività didattica; (modulo allegato)
· realizzazione di uscite sul territorio comunale e/o nei comuni limitrofi a piedi
(passeggiata) e/o mediante l’impiego di mezzi riservati (scuolabus); (modulo allegato)
· delega al ritiro del bambino/a da parte di parenti e/o adulti di fiducia
Le autorizzazioni rilasciate si ritengono valide per l’intero percorso scolastico del bambino, salvo
diversa indicazione dei genitori che dovrà essere comunicata in forma scritta.
La scuola non è obbligata a dare informazione preventiva rispetto alle date e orari in cui
verranno effettuate fotografie, riprese video e uscite didattiche a piedi.
La data delle uscite che verranno realizzate mediante l’impiego di scuolabus e/o mezzi riservati
verrà comunicata qualche giorno prima dell’effettuazione dell’uscita mediante l’affissione di un
avviso nella bacheca della scuola.
Qualora i genitori non autorizzassero la scuola all’effettuazione di riprese video e/o fotografie, il
bambino/a verrà escluso da detta attività.
Qualora i genitori non autorizzassero la scuola alla realizzazione di uscite didattiche, il
bambino/a verrà escluso dall’attività e rimarrà presso la scuola compatibilmente alla
possibilità di garantirne adeguata sorveglianza.

 
11. Somministrazione di farmaci
Il personale scolastico non è autorizzato alla somministrazione di alcun farmaco ai bambini
durante l’orario scolastico.
Qualora in casi eccezionali si rendesse necessaria la somministrazione di farmaci in orario
scolastico verrà applicato quanto previsto dalle “Raccomandazioni Interministeriali in materia di
somministrazione di farmaci a scuola del 25 nov. 2005 e dal vigente “Protocollo Provinciale per la
somministrazione di farmaci a scuola”.
Previa informazione scritta al Presidente, i genitori, sotto la propria esclusiva responsabilità,
possono entrare nella scuola durante l’attività al fine di somministrare eventuali terapie ai propri
figli. la medesima procedura viene applicata anche in caso di piani terapeutici alternativi
(omeopatia, fitoterapia ecc.)
 
12. Amministrazione
Ogni questione di natura amministrativa (iscrizione liste d’attesa, ingresso anticipato, tempo
prolungato, fatturazione retta mensile ecc. ) deve essere sottoposta al presidente del C.D.A. o
alla coordinatrice della scuola.
CALCOLO DELLA RETTA E FASCIA ISEE
La retta mensile da corrispondersi da parte della famiglia è determinata dall’Amministrazione
Comunale secondo le fasce I.S.E.E.
La retta relativa ai servizi d ingresso anticipato e tempo prolungato è comunicata annualmente
ai richiedenti il servizio.
Gli interessati possono presentare/rinnovare l’I.S.E.E. all’Ufficio Scolastico del Comune di
Calcinato ogni a.s. entro il 15 luglio.
La mancata presentazione della dichiarazione isee comporta l’applicazione della fascia più alta.
Le dichiarazioni I.S.E.E. presentate oltre il 15 luglio daranno diritto ad eventuale agevolazione
economica a far corso dal mese successivo a quello di presentazione.
FATTURAZIONE E PAGAMENTO RETTE:
Alla fine di ogni mese viene emessa fattura con relativo addebito dei servizi erogati.
Le rette vanno saldate entro il 15 del mese successivo con bonifico bancario sul c/c della scuola.
RITIRI:
I genitori che intendessero ritirare il figlio/a dalla scuola dell’infanzia sono tenuti a comunicarlo
con 45 gg. di anticipo tramite raccomandata a/r.
Il ritiro di bambini/e frequentanti il I° e II° anno della scuola dell’infanzia comporta la non
iscrizione all’anno scolastico successivo e l’interruzione della frequenza a far corso dal 45° giorno
successivo alla data del ritiro.
Il ritiro dei bambini/e frequentanti il III° anno è consentito solo entro il mese di aprile con
comunicazione mediante raccomandata a/r entro il 15 febbraio e interruzione della frequenza dal
I° aprile.
Eventuali ritiri di bambini/e frequentanti il III° anno che dovessero essere comunicati oltre il 15
febbraio comporteranno comunque il pagamento delle mensilità di aprile/maggio/giugno con la
modalità “lunga assenza”. Anche in caso di interruzione della frequenza scolastica.
RIDUZIONE PER LUNGA ASSENZA:
In caso di assenza prolungata giustificata da certificato medico viene applicata una riduzione
della retta pari al 50% della quota fissa.
Per ottenere tale riduzione il certificato medico comprovante l’assenza deve essere consegnato
alla scuola entro la fine del mese interessato.
per lunga assenza si intende un’assenza di oltre 15 gg. consecutivi, sabati e domeniche esclusi.
Qualora la “lunga assenza” si verifichi a cavallo tra due mesi, la riduzione della retta verrà
applicata al mese in cui si sono verificati il maggior numero di gg. di assenza.
AllegatoDimensione
nuovoregolamento.pdf83.24 KB

Webcam Bacheca

Calendar

«  
  »
L M M G V S D
 
 
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31
 
 
 
 
 
 
 

Chi è on-line

Ci sono attualmente 0 utenti e 0 visitatori collegati.