Calcinato, Sabato 22 Febbraio 2020 23:26 .... Ultimo aggiornamento: 11/04/2019
Home

 

In questa pagina proviamo a dare alcuni piccoli consigli ai nostri genitori, per poter migliorare o aiutare il rapporto tra la scuola Materna e il vostro bambino.

Andare alla Scuola dell’Infanzia è un evento eccezionale nella vita del bambino. Ecco perchè facciamo in modo che sia sereno e felice.

Alcuni consigli

Perché un genitore vive con ansia il momento dell’ingresso del figlio alla Scuola dell’Infanzia?

  • E se non si trova bene con i coetanei?
  • E se si mette in un angolo e non gioca?
  • E se si mette a piangere?
  • E se picchia gli altri o viene picchiato?

Perché un genitore è convinto di mandare il figlio alla Scuola dell’Infanzia?

  • È bene mandarlo a scuola perché impara a stare con gli altri bambini
  • È un bambino che cerca sempre gli altri bambini e per questo lo mandiamo

Nella professione di genitore spesso certezze e dubbi si accavallano:
Da una parte siamo contenti che il nostro bambino faccia questa grande esperienza, dall’altra abbiamo paura che non si trovi bene, che soffra
e resti senza la nostra protezione.

Qual è il nostro contributo per aiutarlo a superare il primo passo?

  • Sei fortunato a scuola incontrerai nuovi amici
  • Capisco che ti trovi in un posto nuovo e forse non proprio a tuo agio, ma hai la fortuna di conoscere tanti bambini e di giocare con qualcuno di loro.

È consigliabile farsi vedere contenti e pieni di entusiasmo per questa esperienza nuova, anche se dentro di noi non è proprio cosi’.
Dare fiducia al bambino significa essere certi che ce la puo’ fare a superare un momento difficile e questa fiducia va soprattutto a suo vantaggio.
Sappiamo che sta soffrendo, ha tutta la nostra solidarieta’ pero’ è bene non cedere a ogni suo capriccio.

Gli atteggiamenti SI

Atteggiamenti che aiutano il bambino a superare questo momento:

  • Portarlo a scuola e se il bambino necessita fermarsi con lui a giocare
  • Esplorare con lui i nuovi spazi
  • Comprenderlo quando piange e, con carezze e tenerezze trasmettergli sicurezza (vitamine d’amore)
  • Salutarlo e con decisione andare via
  • Salutarlo se guarda dalla finestra e andare
  • Fargli capire che può succedere di piangere quando si affronta un momento difficile
  • Infondere sicurezza…soprattutto dobbiamo comprendere che l’inserimento non è facile e costa tempo e fatica
  • Mostrare fiducia verso le insegnanti

Gli atteggiamenti NO

Atteggiamenti che portano insicurezza nel bambino:

  • Portarlo a scuola per poi portarlo a casa
  • Sgridarlo perché piange
  • Continuare a salutarlo e non decidersi ad andare via
  • “Nascondersi” per vedere quello che fa…. Magari ci vede
  • Sgridarlo se ricomincia a fare la pipì a letto
  • Lasciarsi prendere dall’ansia ( e farlo notare) se ha delle regressioni o dei comportamenti strani: incubi notturni, balbuzie, vomito, dispnea, ecc….
  • Farsi sentire dal bambino parlare delle proprie preoccupazioni
  • Usare il ricatto affettivo come unica strategia ( se fai il bravo ti compro…)

Un bambino ha bisogno del suo tempo per inserirsi a scuola.

Rispettare il suo tempo! Come?

  • Portarlo a scuola senza fretta di inserirlo tutto il giorno
  • Farlo partecipe della collaborazione che il genitore offre alle insegnanti
  • Parlare bene con lui delle insegnanti e trovare dei lati positivi…perché “ se la mamma parla bene mi posso fidare”

Se il bambino è sereno è disposto ad accettare quello che il nuovo mondo (la scuola) gli propone.

Collaboriamo per costruire

Vi invitiamo ad essere puntuali:

All'entrata
Poiché un’attività educativo/didattica che viene inevitabilmente interrotta dai ritardatari è causa di disturbo e disattenzione per tutti

All'uscita
Perché i bambini non vedendo i propri genitori potrebbero manifestare preoccupazione o addirittura angoscia. Inoltre le insegnanti, a termine di legge, cessano la loro responsabilità di vigilanza sui bambini al termine del proprio turno di servizio.

Vi ricordiamo gentilmente che non è possibile soffermarsi a far giocare i bambini negli spazi interni ( corridoi, aula, salone, ecc,..) ed esterni ( giardino, scivoli) al termine dell’orario scolastico.

Insieme per educare

I tre anni che il vostro bambino trascorre alla Scuola dell’Infanzia sono molto importanti per il suo futuro; per questo è tanto importante la vostra collaborazione.

A scuola vostro figlio si incontrerà con altri bambini di età, abitudini e culture diverse e talvolta possono anche insorgere litigi, piccoli conflitti o lievi incidenti.

Pertanto noi insegnanti siamo sempre disponibili per chiarimenti di qualsiasi genere, perché riteniamo molto importante il dialogo per instaurare un rapporto di fiducia e di reciproca collaborazione tra scuola e famiglia.

Webcam Bacheca

Calendar

L M M G V S D
 
 
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
 

Chi è on-line

Ci sono attualmente 0 utenti e 0 visitatori collegati.